Biografia

BBruno Variniruno Varini nasce il 19 gennaio 1946 a S. Possidonio-Mirandola, Modena. Si diploma all’Istituto Tecnico e lavora sino all’età di 33 anni alle dipendenze come operaio meccanico, operatore turistico, ecc... Nel 1979 lascia l’Italia, si trasferisce in Inghilterra e successivamente in Brasile svolgendo lavori saltuari per potersi dedicare principalmente al disegno. Frequenta a Londra la Chelsea School of Art per approfondire lo studio di modello dal vivo; nel nord del Brasile studia la tecnica del pastello su carta. Si stabilisce nel 1983 sulle colline umbre, Gubbio, vivendo a stretto contatto con la natura e suoi abitanti. Nel biennio 1987-89 frequenta la scuola di restauro Palazzo Niccolini-Spinelli a Firenze, specializzandosi nel restauro pittorico su tela e tavola. Dal 1987 inizia ad esporre principalmente con mostre personali a Milano, alla Galleria Treves e al Museo di Milano; nel 1989 è segnalato al Premio Italia Sezione Grafica per le Arti Visive Beato Angelico di Firenze. Espone inoltre a Gubbio, Assisi, Spoleto, Roma, Ferrara, Modena, Milano, Ostuni (Br). Contemporaneamente esegue diversi restauri su tela, sculture lignee e gessi. Nel 2005 restaura la Madonna del Carmine di F. Peratoner-Ortisei, scultura lignea della prima metà del Novecento situata nel cimitero di Ostuni (Br). Nel 2006 esegue gli affreschi nel “Chiostro delle rose” della Famiglia Cicogni di Gombola (Mo). Espone a palazzo Tanzarella (Ostuni) con una personale di pittura nell’agosto 2006; nel mentre restaura per la Chiesa del Carmine l’omonima Madonna, scultura lignea settecentesca, venerata e annualmente portata in processione. Dal 2006 al 2011 completa il restauro delle tele e del crocifisso ligneo del XVIII secolo della Chiesa del Carmine continuando a partecipare a collettive di pittura e personali.

Nel 2011 terzo qualificato sezione disegno BIENNALE DI CHIANCIANO.